Marelab

Tecnico meccanico/Motorista navale(Operaio meccanico / Motorista navale)

Sequenza di processo Manutenzione e controllo motori marini
Lavorazioni meccaniche
Qualificazione regionale TECNICO MECCANICO/MOTORISTA NAVALE
(OPERAIO MECCANICO/MOTORISTA NAVALE)
Referenziazioni della qualificazione Nomenclatura delle unità Professionali (NUP/CP ISTAT 2006):
6.2.5.1.2 – Meccanici e motoristi navali.
Nomenclatura delle unità Professionali (NUP/CP ISTAT 2011):
6.2.3.8.2 – Meccanici e motoristi navali.
Classificazione delle attività economiche (ATECO 2007/ISTAT):
33.12 Riparazione e manutenzione di macchinari.
50.10 Trasporto marittimo e costiero di passeggeri
50.20 Trasporto marittimo e costiero di merci
Livello EQF EQF 4
Descrizione sintetica della qualificazione e delle attività Il Tecnico meccanico - operaio meccanico/motorista navale collabora – sulla base delle indicazioni del proprio caposervizio - alla manutenzione e revisione dei motori marini e delle parti meccaniche ad essi correlate. Effettua, inoltre, i lavori di riparazione,manutenzione e controllo delle macchine ed i controlli sulle riparazioni eseguite, realizzando le prove necessarie ad accertare il loro corretto funzionamento meccanico.

Competenza N.1

Approntare macchine utensili per eseguire le lavorazioni a bordo nave
Risultato atteso: macchine predisposte e registrate per eseguire le lavorazioni

Abilità

/ Riconoscere i materiali a bordo nave e loro caratteristiche tecnologiche
/ Utilizzare le macchine utensili comunemente impiegate a bordo della nave

Conoscenze

/ I processi di lavorazione nell’area meccanica
/ Principali materiali (ghise, acciai, ecc.) e relative caratteristiche tecnologiche
/ Tipologie di macchine utensili comunemente impiegate a bordo e loro modalità di funzionamento

Indicazioni per la valutazione delle competenze

Oggetto di osservazione
Le operazioni di approntamento macchine utensili.
Indicatori
/ Montaggio delle attrezzature per le specifiche lavorazioni.
/ Registrazione dei parametri macchina.
/ Caricamento dell’eventuale programma di lavorazione.
/ Effettuazione di test di prova.
/ Messa in funzione delle macchine.

Competenza N.2

Eseguire la lavorazione di pezzi in area meccanica
Risultato atteso: pezzo lavorato secondo le specifiche progettuali

Abilità

/ Comprendere i disegni tecnici di pezzi da lavorare
/ Distinguere le tipologie di lavorazioni da realizzare in relazione al pezzo da lavorare e al materiale costruttivo
/ Applicare le principali tecniche di lavorazione meccanica
/ Riconoscere e prevenire i rischi per la sicurezza della propria persona e dell’ambiente di lavoro

Conoscenze

/ Principali utensili e loro utilizzo
/ Principali lavorazioni su macchine utensili: foratura, tornitura, fresatura, alesatura, rettificatura, ecc.
/ Principali strumenti di misura (calibri, micrometri, comparatori, ecc.) e relativi campi di applicazione

Indicazioni per la valutazione delle competenze

Oggetto di osservazione
Le operazioni di lavorazione pezzi in area meccanica.
Indicatori
/ Lettura del disegno tecnico e della documentazione di lavorazione. Lavorazione del pezzo meccanico.
/ Carico e scarico dei pezzi.

Competenza N.3

Controllare la conformità pezzi in area meccanica, in base alle specifiche progettuali e agli standard qualitativi previsti
Risultato atteso: pezzo lavorato rispondente agli standard di qualità previsti

Abilità

/ Identificare eventuali anomalie e non conformità di materiali grezzi e semilavorati
/ Valutare la correttezza e l’efficienza del processo di lavorazione del pezzo meccanico
/ Riconoscere ed utilizzare la strumentazione di misura dei pezzi lavorati
/ Valutare la conformità dei pezzi lavorati durante e al termine del processo di lavorazione

Conoscenze

/ Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di disegno tecnico: segni e simboli, convenzioni
/ Scale e metodi di rappresentazione

Indicazioni per la valutazione delle competenze

Oggetto di osservazione
Le operazioni di lavorazione pezzi in area meccanica.
Indicatori
/ Misurazione dei pezzi meccanici.
/ Segnalazione e registrazione delle non conformità.

Competenza N.4

Eseguire operazioni di saldatura applicando le diverse tecniche in base ai materiali da utilizzare
Risultato atteso: pezzo lavorato secondo le specifiche progettuali

Abilità

/ Applicare procedure di sicurezza per la saldatura
/ Applicare procedure di taratura delle macchine saldatrici
/ Utilizzare apparecchi ad arco

Conoscenze

/ Elementi di disegno meccanico
/ Elementi di elettrotecnica
/ Elementi di metallurgia
/ Normativa sulla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori
/ Sollecitazioni meccaniche e resistenza dei materiali
/ Tecniche di saldatura metalli e leghe
/ Tecniche di ancoraggio di parti metalliche
/ Apparecchi ad arco
/ I Dispositivi di Protezione individuale da utilizzare durante le operazioni di saldatura

Indicazioni per la valutazione delle competenze

Oggetto di osservazione
Le operazioni di saldatura a bordo nave
Indicatori
/ Apparecchiature di saldatura adeguatamente impostate, in base alle procedure di sicurezza previste
/ Giunti saldati e controllati visivamente, anche attraverso l’ausilio di strumenti metrologici (metro e calibro).
/ Saldature corrette effettuate con apparecchi ad arco, seguendo le corrette procedure di sicurezza
/ Corretto utilizzo dei mezzi di protezione individuale

Competenza N.5

Collaborare al controllo del funzionamento dei motori marini, contribuendo alla realizzazione degli interventi di riparazione e manutenzione sugli apparati motore ed definendo il piano di lavoro
Risultato atteso: motori marini manutenuti e riparati

Abilità

/ Applicare procedure di manutenzione preventiva su componenti di apparati e macchinari di bordo
/ Applicare procedure di pianificazione operativa
/ Applicare procedure di sicurezza nei luoghi di lavoro
/ Applicare procedure di sostituzione componenti elettrici di macchinari/impianti
/ Applicare procedure di sostituzione componenti meccanici di macchinari/impianti
/ Applicare tecniche di controllo funzionale dei componenti di apparati e macchinari di bordo
/ Applicare tecniche di manutenzione di motori navali Diesel, turbine
/ Applicare tecniche di saldatura metalli e leghe
/ Applicare tecniche diagnostiche per prevenzione guasti su componenti di apparati e macchinari di bordo
/ Utilizzare dispositivi di protezione individuali (DPI)
/ Utilizzare strumenti per la manutenzione elettrica
/ Utilizzare strumenti per la manutenzione meccanica

Conoscenze

/ Elementi di idraulica
/ Elettrotecnica
/ Impianti di propulsione navali
/ Macchinari ausiliari, di macchina e di coperta
/ Meccanica
/ Procedure di richiesta pezzi di ricambio
/ Sistemi di automazione navale (Amos)
/ Strumentazioni degli impianti di bordo (meccaniche, elettriche, elettroniche)
/ Strumenti per saldatura
/ Terminologia tecnica della nave in lingua italiana ed inglese

Indicazioni per la valutazione delle competenze

Oggetto di osservazione
Le operazioni di riparazione, manutenzione dei motori marini
Indicatori
/ Il controllo della messa in funzione dei motori marini è eseguito secondo le procedure di sicurezza
/ Gli interventi di riparazione e manutenzione degli apparati motore sono eseguiti correttamente e in modo efficiente

Abilitazioni ed altri requisiti

Titoli di studio propedeutici all’esercizio della professione Per diventare Operaio meccanico / motorista navale è richiesto il diploma di istituto professionale di Stato Sezione meccanici (tale requisito, citato nella normativa di riferimento, corrisponde, ad oggi, con il conseguimento della qualifica professionale di Operatore meccanico).
Abilitazioni / Essere iscritto nelle matricole della gente di mare di prima categoria (avendo conseguito l’idoneità sanitaria ed al nuoto e alla voga)
/ Aver frequentato con esito favorevole i corsi obbligatori STCW
Altri requisiti Operaio motorista: aver effettuato 12 mesi di lavoro in officina meccanica-navale e 12 mesi di navigazione al servizio di motori endotermici di potenza non inferiore a 50 HP/asse; oppure aver effettuato, prima o dopo la frequenza di un idoneo corso professionale, almeno 12 mesi di navigazione in servizio di macchina da comune di macchina; oppure aver effettuato 24 mesi di navigazione da allievo operaio motorista.
Operaio meccanico: essere in possesso del diploma di istituto professionale di Stato per le attività marinare, sezione meccanici, o della qualifica di operaio specializzato o qualificato con almeno 12 mesi di servizio in stabilimenti con tale qualifica; oppure aver effettuato 24 mesi di navigazione da allievo operaio meccanico.

Formazione

formazione

Orientamento

orientamento

mestieri del mare

REQUISITI MINIMI

Requisiti per la formazione fissati dalla Convenzione internazionale sugli standard di addestramento, abilitazione e tenuta della guardia per i marittimi.

CONTINUA A LEGGERE

C.C.N.L.

Stipulato il 5 giugno 2007 per l’imbarco dei lavoratori marittimi sulle navi da carico e sulle navi traghetto passeggeri/merci superiori a 151 tonnellate di stazza lorda.
CONTINUA A LEGGERE

CODICE DELLA NAVIGAZIONE

Approvato con Regio Decreto n. 237, il Codice è lo strumento con cui si applica il diritto della navigazione marittima, interna ed aerea (autonomo rispetto al diritto comune).
CONTINUA A LEGGERE

PESCA MARITTIMA

È il Regolamento per l’esecuzione della Legge n. 963 del 1965, che disciplinava la pesca marittima e che è stata soppressa dal D. Lgs. n. 4 del 9 gennaio 2012.
CONTINUA A LEGGERE

marelab  loghi footer