Marelab

Tecnico esperto della conduzione di impianti tecnici navi (Ufficiale responsabile di una guardia di macchina)

Sequenza di processo Conduzione macchinari di propulsione
Qualificazione regionale TECNICO ESPERTO DELLA CONDUZIONE DI IMPIANTI TECNICI NAVI
(UFFICIALE RESPONSABILE DI UNA GUARDIA DI MACCHINA)
Referenziazioni della qualificazione Nomenclatura delle unità Professionali (NUP/CP ISTAT 2006):
3.1.3.1.2 - Ufficiali e assistenti di bordo
Nomenclatura delle unità Professionali (NUP/CP ISTAT 2011):
3.1.6.1.2 - Ufficiali e assistenti di bordo
Ufficiale di macchina (marina mercantile)
Classificazione delle attività economiche (ATECO 2007/ISTAT):
50.10 Trasporto marittimo e costiero di passeggeri. 50.20 Trasporto marittimo e costiero di merci
Livello EQF EQF 5
Descrizione sintetica della qualificazione e delle attività Il Tecnico esperto della conduzione di impianti tecnici navi mercantili - Ufficiale responsabile di una guardia di macchina è un ufficiale qualificato secondo le norme del cap. III del codice STCW (sez. A-III/1) ed imbarca come ufficiale di grado inferiore al primo assumendo la responsabilità di una guardia in macchina in un locale apparato
motore presidiato o periodicamente non presidiato a bordo di navi il cui apparato motore non ha limiti di potenza.
Egli è responsabile della guardia di macchina ed è in grado di utilizzare le apparecchiature e le strumentazioni necessarie alla propulsione e ai servizi tecnici della nave.

Competenza N.1

Svolgere le attività di meccanica navale a livello operativo, mantenendo una sicura guardia in macchina; utilizzando i sistemi di comunicazione interna e per le comunicazioni la lingua inglese in forma scritta e parlata; facendo funzionare il macchinario principale e ausiliario e sistemi di controllo associati: facendo funzionare i sistemi del combustibile, lubrificazione, zavorra e gli altri sistemi di pompaggio e sistemi di controllo associati
Risultato atteso: conduzione apparati e macchinari di propulsione

Abilità

/ Utilizzare le tecniche e le procedure per una sicura guardia in macchina
/ Effettuare la preparazione, funzionamento e individuazione delle avarie e delle misure necessarie per prevenire danni al macchinario e sistemi di controllo:
/ Valutare azioni e comportamenti da assumere in caso di emergenza
/ Attribuire e assegnare priorità alle risorse o Effettuare comunicazioni efficaci o Esercitare assertività e comando (leadership) o Ottenere e mantenere la consapevolezza della situazione
/ Far funzionare (operation) di tutti i sistemi di comunicazione interna della nave

Conoscenze

/ I principi da osservare nella tenuta della guardia in macchina, incluso: - compiti (duties) associati al rilievo e accettazione della guardia - normali compiti (duties) di routine svolti durante la guardia - tenuta dei giornali di macchina e importanza delle letture prese - compiti (duties) associati al cambio della guardia
/ Le procedure di sicurezza ed emergenza; cambio da automatico/a distanza al comando locale di tutti gli impianti (systems)
/ Le precauzioni di sicurezza da osservare durante una guardia e i le azioni immediate da prendere in caso di incendio o incidente, con particolare riferimento ai sistemi a olio
/ Gestione delle risorse del locale macchina: i principi della gestione delle risorse
/ Sistemi di comunicazione interna della nave
/ Principi basici di costruzione e di funzionamento dei sistemi del macchinario, incluso: motore  marino diesel; turbina marina a  vapore; turbina marina a gas; caldaia marina; installazioni dell’asse, l’elica; altri ausiliari, le varie pompe, compressore aria, depuratore, generatore di acqua dolce, scambiatore di calore, refrigerazione, sistemi di aria condizionata; ventilazione; sistema di governo; sistemi di controllo automatico; flusso del fluido e caratteristiche dei sistemi dell’olio lubrificante, combustibile e raffreddamento; apparecchiature di coperta
/ Motrice principale e ausiliari associati: caldaia a vapore e associati sistemi ausiliari e sistemi a vapore; ausiliario di avviamento forza motrice e sistemi associati; altri ausiliari, incluso i sistemi di refrigerazione, aria condizionata e ventilazione
/ Caratteristiche di funzionamento degli impianti delle pompe e delle tubature, incluso i sistemi di controllo; il funzionamento dei sistemi di pompaggio; il funzionamento dei sistemi di pompaggio di sentine, zavorra e carico
/ Requisiti e funzionamento dei separatori acqua e olio (o apparecchiature similari)

Indicazioni per la valutazione delle competenze

Oggetto di osservazione
Le operazioni e le procedure necessarie per una guardia di macchina sicura, compresa la messa in funzione del macchinario principale e di quello ausiliario, dei sistemi combustibili
Indicatori
/ Le operazioni sono programmate e svolte in conformità ai manuali operativi, alle regole stabilite e alle procedure per garantire la sicurezza delle operazioni, ed evitare l’inquinamento dell’ambiente marino
/ Le deviazioni dalle norme sono prontamente identificate
/ Il rendimento (output) dell’impianto e dei sistemi del macchinario (engineering systems) soddisfano in modo coerente i requisiti, includendo gli ordini dal ponte di comando relativi alle variazioni di velocità e di direzione
/ Le cause del cattivo funzionamento del macchinario sono prontamente identificate e sono progettate azioni garantire la sicurezza generale della nave e dell’impianto, avendo riguardo delle condizioni e circostanze prevalenti
/ Le operazioni sono pianificate ed eseguite in conformità con i manuali operativi, regole e procedure stabilite per garantire la sicurezza delle operazioni  ed evitare l’inquinamento  dell’ambiente marino.
/ Le deviazioni dalle norme sono prontamente identificate e intraprese le azioni appropriate

Competenza N.2

Svolgere le attività relative al controllo elettrico, elettronico e meccanico, facendo funzionare i sistemi elettrici, elettronici e di controllo; manutenendo e riparando l’apparato elettrico ed elettronico
Risultato atteso: controllo elettrico, elettronico e meccanico a bordo nave

Abilità

/ Utilizzare le tecniche di funzionamento dei macchinari principali e ausiliari, elettrici ed elettronici e degli impianti di pompaggio
/ Individuare il cattivo funzionamento elettrico e le avarie e misure per prevenire danni
/ Interpretare semplici diagrammi elettrici ed elettronici

Conoscenze

/ Configurazione basica e principi di funzionamento delle seguenti apparecchiature elettriche, elettroniche e di controllo: apparecchiatura elettrica - generatore e sistemi di distribuzione; preparazione, avviamento, mettere in parallelo ed effettuare il cambio dei generatori; motori elettrici, incluso le metodologie di avviamento; installazioni ad alta tensione e circuiti a controllo sequenziale e congegni associati
/ Apparecchiature elettroniche: caratteristiche degli elementi di base di un circuito elettronico; carta di flusso (flow chart) dei  sistemi automatici e di controllo;  funzioni, caratteristiche e aspetto dei sistemi di controllo per le parti del macchinario, includendo il controllo del funzionamento dell’impianto di propulsione principale e i controlli automatici della caldaia a vapore;
/ Sistemi di controllo: caratteristiche e metodologie dei vari sistemi di controllo automatico; caratteristiche di controllo ProporzionaleIntegrato-Derivato (PID) e sistemi dei congegni associati per il controllo del processo
/ Requisiti di sicurezza per lavorare sui sistemi elettrici di bordo incluso il sicuro isolamento dell’apparecchiatura elettrica richiesta, prima che al personale sia permesso di lavorare su tale apparecchiatura
/ Tecniche di manutenzione e riparazione delle apparecchiature del sistema elettrico, quadri di commutazione, motori elettrici, generatore e sistemi elettrici in C.C. e apparecchiature.
/ Costruzione e funzionamento dell’apparecchiatura di prove e di misurazione elettriche

Indicazioni per la valutazione delle competenze

Oggetto di osservazione
Le operazioni e le procedure necessarie per il controllo elettrico ed elettronico dei macchinari e delle apparecchiature di bordo
Indicatori
/ Le operazioni sono pianificate ed eseguite in conformità con i manuali operativi, le regole e procedure stabilite per garantire la sicurezza delle operazioni
/ I Sistemi elettrico, elettronico e di controllo possono essere capiti e spiegati mediante disegni/istruzioni
/ Le misure di sicurezza per il lavoro sono appropriate.
/ La selezione e l’utilizzo di utensili manuali, strumenti di misura, pezzi di rispetto, apparecchiature di prova sono appropriati e l’interpretazione dei risultati è accurata.
/ L’apparecchiatura di smontaggio, ispezione, riparazione e rimontaggio sono  conformi con i manuali e le  buone pratiche.
/ Il rimontaggio e le prove di prestazione sono conformi con i manuali e le buone pratiche

Competenza N.3

Realizzare la manutenzione e riparazione, utilizzando in maniera appropriata gli utensili manuali, le macchine utensili e gli strumenti di misurazione per la costruzione e riparazione a bordo; manutenendo e riparando il macchinario e l’attrezzatura di bordo
Risultato atteso: manutenzione e riparazione a bordo nave

Abilità

/ Usare utensili manuali, macchine utensili e strumenti di misura
/ Usare i vari tipi di sigillanti e imballaggi
/ Utilizzare tecniche di manutenzione e riparazione quali smontaggio, regolazione e rimontaggio del macchinario e apparecchiatura
/ Usare utensili specialistici e strumenti di misura
/ Eseguire la progettazione delle caratteristiche e la selezione dei materiali nella costruzione di una apparecchiatura
/ Interpretare gli schemi e i manuali di un macchinario; delle tubature, dei diagrammi idraulici e pneumatici

Conoscenze

/ Funzione e prove di prestazione delle seguenti apparecchiature e loro configurazione: - sistemi di monitoraggio - congegni di controllo automatico - congegni di protezione
/ Caratteristiche e limiti dei materiali usati nella costruzione e riparazione delle navi e delle apparecchiature.
/ Proprietà e parametri considerati nella fabbricazione e riparazione dei sistemi e dei componenti
/ Metodi per effettuare sicure riparazioni di emergenza o temporanee
/ Misure di sicurezza da prendere per garantire un sicuro ambiente di lavoro e per usare gli utensili manuali, macchine utensili e strumenti di misura
/ Misure di sicurezza da prendere per la riparazione e la manutenzione incluso il sicuro isolamento del macchinario di bordo e dell’apparecchiatura prima che sia permesso al personale di lavorare su detto macchinario o apparecchiatura
/ Appropriata conoscenza basica di meccanica

Indicazioni per la valutazione delle competenze

Oggetto di osservazione
Le operazioni di manutenzione e riparazione dei macchinari e delle attrezzature di bordo
Indicatori
/ L’identificazione di importanti parametri per la fabbricazione di una nave tipica e relativi componenti è appropriata.
/ La fabbricazione è a tolleranze di progetto
/ L’uso dell’apparecchiatura e degli utensili manuali, macchine utensili e strumenti di misura è appropriata e sicura
/ La rimessa in servizio e le prove di prestazione sono conformi con i manuali e la buona pratica

Competenza N.4

Controllare l’operatività della nave e avere cura delle persone a bordo, assicurando la conformità con le disposizioni per prevenire l’inquinamento; mantenendo la nave in condizioni di navigabilità (seaworthiness); prevenendo, controllando e combattendo gli incendi a bordo; facendo funzionare i dispositivi di salvataggio; prestando il primo soccorso sanitario a bordo; controllando la conformità con le disposizioni di legge; gestendo le risorse umane di macchina applicando le abilità di comando e lavoro di squadra; contribuendo alla sicurezza del personale e della nave
Risultato atteso: controllo dell’operatività della nave e cura delle persone a bordo

Abilità

/ Utilizzare le tavole di stabilità, assetto e sforzi della nave / Adottare comportamenti e procedure preventive per ridurre l’inquinamento dell’ambiente marino
/ Individuare le azioni fondamentali da effettuare nel caso di una perdita parziale della galleggiabilità integra
/ Organizzare le esercitazioni antincendio
/ Identificare la tipologia di azione da effettuare in caso di incendio, incluso gli incendi che interessano impianti ad olio
/ Effettuare un’azione efficace di soccorso sanitario in caso di infortuni o malattie che possono accadere a bordo di una nave
/ Organizzare le esercitazioni di abbandono nave e conoscenza del funzionamento dei mezzi di sopravvivenza
/ Azionare i battelli di soccorso (rescue boats), i loro congegni e dispositivi per la messa a mare e loro dotazioni, includendo le apparecchiature radio di salvataggio, EPIRB satellitari, SART, tute di immersione  (immersion suits) e ausili termo  protettivi
/ Applicare le tecniche individuali di sopravvivenza combattere e spegnere gli incendi a bordo nave
/ Applicare le tecniche di gestione dei compiti (task) e del  carico di lavoro
/ Applicare unaefficace gestione delle risorse
/ Ottenere e mantenere la consapevolezza della situazione
/ Applicare le tecniche per prendere le decisioni:
/ Selezionare la sequenza delle azioni e valutare l’efficacia del risultato

Conoscenze

/ Prevenzione dell’inquinamento dell’ambiente marino e delle procedure antinquinamento
/ Tipologie di precauzioni da prendere per prevenire l’inquinamento dell’ambiente marino
/ Procedure antinquinamento e attrezzature relative
/ Misure proattive per proteggere l’ambiente marino
/ Stabilità della nave: tavole della stabilità, dell’assetto e degli sforzi, diagrammi e attrezzature per il calcolo dello stress
/ Principi fondamentali sull’integrità stagna
/ Tecniche di costruzione della nave: conoscenza generale delle principali parti strutturali di una nave e il nome corretto delle varie parti
/ Prevenzione antincendio e attrezzature antincendio
/ Conoscenza delle classi e della chimica del fuoco
/ Conoscenza dei sistemi antincendio
/ Soccorso sanitario: applicazione pratica delle guide mediche e consigli per radio
/ Salvataggio: le esercitazioni di abbandono nave e le modalità di funzionamento dei mezzi di sopravvivenza (survival craft)
/ Azionamento dei battelli di soccorso (rescue boats), i loro congegni e dispositivi per la messa a mare e loro dotazioni,  includendo le apparecchiature radio di salvataggio, EPIRB satellitari, SART, tute di immersione (immersion suits) e ausili termo protettivi (thermal protective aids)
/ Convenzioni IMO relative alla sicurezza della vita in mare e la protezione dell’ambiente Marino
/ Conoscenza delle tecniche individuali di sopravvivenza
/ La prevenzione incendi
/ Sicurezza personale e delle responsabilità sociali
/ Conoscenza operativa della gestione e dell’addestramento del personale di bordo
/ Le convenzioni internazionali marittime, le e raccomandazioni europee e legislazione nazionale
/ Gestione dei compiti (task) e del carico di lavoro, includendo: progettazione e coordinamento; assegnazione del personale; limiti di tempo e di risorse; priorità
/ Gestione delle risorse: allocazione, assegnazione e priorità delle risorse; comunicazioni efficaci a terra e a bordo; le decisioni riflettono le considerazioni dell’esperienza  della squadra; assertività  e comando (leadership); motivazione
/ Prendere le decisioni: valutazione della situazione e del rischio; identificazione e considerazione delle opzioni generatesi

Indicazioni per la valutazione delle competenze

Oggetto di osservazione
Le operazioni e le procedure di controllo dell’operatività della nave e di cura delle persone a bordo, secondo le indicazioni previste dall’STCW.
Indicatori
/ Procedure per il monitoraggio delle operazioni di bordo e garantendo la conformità con i requisiti della MARPOL e piena osservanza
/ Azioni per garantire che una positiva reputazione ambientale sia mantenuta
/ Le condizioni di stabilità sono conformi con i criteri IMO di stabilità integra in tutte le condizioni di carico.
/ Le azioni per garantire e mantenere l’integrità stagna della nave sono conformi alla pratica accettata
/ Il tipo e la gravità (scale) del problema è prontamente identificata e le azioni iniziali conformi con la procedura di emergenza e piani di emergenza della nave.
/ Le procedure di evacuazione, chiusure di emergenza e isolamento sono appropriate con la natura dell’emergenza e attuate prontamente
/ L’ordine di priorità e i livelli e le graduazioni (scales) del tempo di effettuazione dei rapporti e di informazione del personale  di bordo, sono pertinenti con  la natura dell’emergenza e riflettono l’urgenza del problema
/ L’appropriata attrezzatura di sicurezza e di protezione è usata correttamente
/ Le procedure e le pratiche per il lavoro sicuro designate per salvaguardare il personale e la nave sono osservate in ogni momento
/ Le procedure designate a salvaguardare l’ambiente sono osservate in ogni momento
/ Le azioni iniziali e successive (follow up) di come venire a conoscenza di una emergenza sono conformi con le stabilite procedure di risposta
/ Le azioni per rispondere alle situazioni di abbandono nave e sopravvivenza sono appropriate alle circostanze e condizioni prevalenti e conformi con le pratiche di sicurezza accettate e standards
/ L‘identificazione della probabile causa, natura ed estensione delle ferite o condizioni è rapida e la cura (treatment) riduce l’immediato pericolo per la vita
/ I requisiti legislativi relativi alla sicurezza della vita in mare e la protezione dell’ambiente marino sono correttamente identificati
/ Procedure per il monitoraggio delle operazioni di bordo in conformità con i requisiti della MARPOL
/ Azioni per garantire che una  positiva reputazione ambientale  sia mantenuta
/ L’equipaggio ha compiti (duties) assegnati ed è informato dei previsti standards di lavoro e di comportamento in un modo adatto agli individui interessati
/ Gli obiettivi e le attività di addestramento sono basati sulla valutazione (assessment) della competenza e capacità attuali e dei requisiti operativi
/ Le operazioni sono mostrate per essere conformi alle regole applicabili
/ Le operazioni sono progettate e le risorse rese disponibili, come necessario con una corretta priorità per svolgere i compiti (tasks) necessari
/ Le comunicazioni date e ricevute sono chiare e senza ambiguità
/ Sono dimostrati i comportamenti per un efficace comando (leadership)
/ I membri (o) essenziali della squadra condividono la precisa comprensione dello stato attuale e previsto della nave e operativo, e dell’ambiente esterno
/ Le decisioni sono le più efficaci per la situazione

Abilitazioni ed altri requisiti

Titoli di studio propedeutici all’esercizio della professione Essere in possesso di un diploma di scuola secondaria di II ciclo indirizzo nautico o marittimo ovvero di un titolo di studio conclusivo di un percorso di II ciclo integrato dal Modulo di allineamento di 500.
Abilitazioni Per essere nominati Ufficiali responsabili di una guardia di navigazione, in conformità alle disposizioni previste dal cap. II della STCW e dal DM del 17 dicembre 2007, è necessario:
/ essere in possesso della qualifica di Allievo Ufficiale di coperta
/ aver effettuato 12 mesi di navigazione in attività di addestramento sui compiti e sulle mansioni dell’Ufficiale di navigazione, di cui alla sez. A-II/1 dell’STCW a livello operativo
/ aver frequentato con esito favorevole i corsi di antincendio di base e avanzato, sopravvivenza e salvataggio, radar osservatore normale, radar ARPA ed ECDIS
/ aver sostenuto con esito favorevole l’esame previsto dal DM del 17 dicembre 2007 e dal sez. II/2 della STCW
Altri requisiti Come previsto dal Cap. V della STCW e dai pertinenti decreti ministeriali, in funzione del tipo di nave su cui imbarcherà, l’Ufficiale responsabile di una guardia di navigazione dovrà essere in possesso dei requisiti per lo speciale addestramento del personale su specifici tipi di nave.
Come previsto dal Cap. VI della STCW e dai pertinenti decreti ministeriali, l’Ufficiale responsabile di una guardia di navigazione dovrà inoltre essere in possesso dei requisiti relativi agli standard riguardanti le mansioni di emergenza, sicurezza sul lavoro, security, assistenza medica, sopravvivenza e condotta della navigazione.
Come previsto dal capitolo IV della STCW e dal DM del 17 dicembre 2007, qualora l’ufficiale responsabile di una guardia di navigazione sia addetto a svolgere mansioni connesse ai servizi radio di bordo, dovrà essere in possesso di apposita abilitazione.

Formazione

formazione

Orientamento

orientamento

mestieri del mare

REQUISITI MINIMI

Requisiti per la formazione fissati dalla Convenzione internazionale sugli standard di addestramento, abilitazione e tenuta della guardia per i marittimi.

CONTINUA A LEGGERE

C.C.N.L.

Stipulato il 5 giugno 2007 per l’imbarco dei lavoratori marittimi sulle navi da carico e sulle navi traghetto passeggeri/merci superiori a 151 tonnellate di stazza lorda.
CONTINUA A LEGGERE

CODICE DELLA NAVIGAZIONE

Approvato con Regio Decreto n. 237, il Codice è lo strumento con cui si applica il diritto della navigazione marittima, interna ed aerea (autonomo rispetto al diritto comune).
CONTINUA A LEGGERE

PESCA MARITTIMA

È il Regolamento per l’esecuzione della Legge n. 963 del 1965, che disciplinava la pesca marittima e che è stata soppressa dal D. Lgs. n. 4 del 9 gennaio 2012.
CONTINUA A LEGGERE

marelab  loghi footer 

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.