Marelab

Tecnico della gestione del training ed education della compagnia di navigazione (Responsabile addestramento e formazione del personale delle compagnie di navigazione)

Sequenza di processo Gestione sviluppo competenze e formazione
Qualificazione regionale TECNICO DELLA GESTIONE DEL TRAINING ED EDUCATION DELLA COMPAGNIA DI NAVIGAZIONE
(RESPONSABILE ADDESTRAMENTO E FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLE COMPAGNIE DI NAVIGAZIONE)
Referenziazioni della qualificazione Nomenclatura delle unità Professionali (NUP/CP ISTAT 2006):
2.6.5.4.2 - Esperti della progettazione formativa e curricolare
Nomenclatura delle unità Professionali (NUP/CP ISTAT 2011):
2.6.5.3.2 - Esperti della progettazione formativa e curricolare
1.2.3.2.0 - Direttori e dirigenti del dipartimento organizzazione,
gestione delle risorse umane e delle relazioni industriali
2.5.1.3.1 - Specialisti in risorse umane
4.1.1.4.0 - Addetti alla gestione del personale
Classificazione delle attività economiche (ATECO 2007/ISTAT):
50.1 Trasporto marittimo e costiero di passeggeri
50.2 Trasporto marittimo e costiero di merci
Livello EQF EQF 5
Descrizione sintetica della qualificazione e delle attività Il Tecnico della gestione del training ed education della Compagnia di navigazione ha la responsabilità di garantire la formazione e l’addestramento del personale di terra e di bordo delle Compagnie di navigazione, in conformità con le normative internazionali, nazionali e di Compagnia applicabili, sulla base delle esigenze formative emerse.

Competenza N.1

Identificare fabbisogni e gap di competenze delle risorse umane di bordo e di terra all’interno della Compagnia/Azienda
Risultato atteso: gap di competenze e fabbisogni rilevati

Abilità

/ Analizzare i gap di competenze
/ Utilizzare gli strumenti di rilevazione dei fabbisogni
/ Elaborare report di sintesi sui fabbisogni rilevati formulando proposte di training
/ Identificare gli aspetti relativi alle abilitazioni obbligatorie e/o facoltative del personale di bordo in conformità con la normativa internazionale (STCW) e nazionale
/ Identificare gli aspetti relativi agli adempimenti formativi obbligatori – per tutto il personale di terra e di bordo - in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Conoscenze

/ Caratteristiche, requisiti e mansioni dei profili professionali di bordo e di terra
/ Tecniche di rilevazione dei gap di competenze
/ Tipologie di strumenti necessari per la rilevazione del fabbisogno
/ Normativa nazionale ed internazionale sui training obbligatori e/o facoltativi del  personale di bordo
/ Normativa internazionale e nazionale sugli adempimenti formativi obbligatori – per tutto il personale di bordo e di terra – in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Indicazioni per la valutazione delle competenze

Oggetto di osservazione
Le operazioni di analisi dei fabbisogni svolte all’interno della Compagnia
Indicatori
/ Le procedure di analisi dei fabbisogni sono efficaci e puntuali
/ La formulazione delle proposte di training soddisfano i fabbisogni rilevati

Competenza N.2

Programmare ed organizzare le azioni di addestramento e formazione, sviluppando sulla base delle esigenze emerse ed in accordo con i responsabili dei vari uffici, le politiche di formazione, il budget di formazione della Compagnia e le priorità d’azione.
Risultato atteso: programmare ed organizzare le azioni di addestramento

Abilità

/ Sviluppare sulla base delle esigenze emerse ed in accordo con i responsabili dei vari uffici, le politiche di formazione, il budget di formazione della Compagnia e le priorità d’azione.
/ Sviluppare il piano di formazione annuale
/ Individuare e sviluppare le migliori metodologie e strumenti formativi
/ Progettare gli interventi, declinandoli in termini di obiettivi, contenuti, docenti e metodi
/ Organizzare l’attività logistica e didattica dei corsi sia a bordo che a terra
/ Identificare, valutare e gestire i fornitori (società di consulenza, scuole di formazione, ecc.) più adeguati
/ Gestire i rapporti con le istituzioni scolastiche ed universitarie per la organizzazione di attività di stage e/o tirocinio presso la Compagnia
/ Gestione delle dotazioni didattiche

Conoscenze

/ Normativa STCW circa lo sviluppo delle attività formative destinate al personale marittimo
/ Principi del Sistema gestione Qualità
/ Normativa di riferimento per l’organizzazione di stage e tirocini formativi sia a bordo che a terra
/ Normativa di riferimento per lo sviluppo della Formazione continua del personale di bordo e di terra
/ Normativa nazionale ed Europea relativa al finanziamento dei corsi di formazione
/ Tecniche di progettazione di un intervento formativo
/ Tecniche relative all’addestramento e alla formazione
/ Conoscenza della lingua Inglese almeno a livello B2

Indicazioni per la valutazione delle competenze

Oggetto di osservazione
/ La politica formativa aziendale è conosciuta e seguita dai responsabili dei vari settori
/ Le attività formative ed addestrative sia per il personale di bordo che di terra, si svolgono secondo un calendario definito.
/ Le tecniche e le metodologie formative sono conformi alle migliori pratiche
Indicatori
/ Le attività formative riportate nel calendario si svolgono secondo la progettazione definita.
/ I costi di formazione rispettano i budget stabiliti
/ Gli obiettivi formativi sono chiaramente individuabili e definiti
/ Le priorità formative ed identificati sono chiaramente identificate e seguite
/ Le dotazioni didattiche sono ben custodite ed efficienti in ogni momento

Competenza N.3

Monitorare, controllare lo sviluppo e verificare l’efficacia dei corsi di formazioni
Risultato atteso: supervisione dell’organizzazione, della gestione e della valutandone dei risultati i termini di efficacia

Abilità

/ Supervisionare il programma di addestramento e formazione verificandone la corretta esecuzione
/ Controllare i processi di apprendimento
/ Organizzare, con la collaborazione delle scuole/enti di formazione i programmi per l’addestramento pratico a bordo.
/ Garantire, nella posizione di supervisore, che il quaderno di addestramento (training record book) sia correttamente mantenuto e che tutti i requisiti siano soddisfatti
/ Controllare e monitorare l’attività formativa dei fornitori
/ Predisporre opportuni strumenti di valutazione delle iniziative formative

Conoscenze

/ Tecniche statistiche
/ Tecniche di monitoraggio, verifiche di efficienza e di efficacia.
/ Conoscenza dei sistemi di valutazione delle informazioni di ritorno (feed back) provenienti dai discenti e docenti dei corsi.
/ Principi dei sistemi di gestione  della qualità

Indicazioni per la valutazione delle competenze

Oggetto di osservazione
L’organizzazione ed il monitoraggio delle attività addestrative.
Indicatori
/ Le procedure di monitoraggio delle attività addestrative di bordo e di terra sono conformi alle buone pratiche in uso
/ Le comunicazioni effettuale con gli Ufficiali Superiori di bordo e gli ufficiali incaricati dell’addestramento a bordo, nonché con i responsabili delle risorse umane a terra sono chiare e comprensibili e orientate al raggiungimento degli obiettivi formativi prefissati.
/ I Training record Book. Risultano in ordine e compilati in ogni loro parte.

Abilitazioni ed altri requisiti

Titoli di studio propedeutici all’esercizio della professione Laurea in discipline attinenti, quali scienze della formazione, psicologia, filosofia, scienze politiche o diploma con equivalente esperienza nel settore della formazione generale e/o marittima.
Abilitazioni Non sono richieste abilitazioni obbligatorie
Altri requisiti Conoscenza dei sistemi di finanziamento della formazione.
Conoscenza della normativa di settore.

Formazione

formazione

Orientamento

orientamento

mestieri del mare

REQUISITI MINIMI

Requisiti per la formazione fissati dalla Convenzione internazionale sugli standard di addestramento, abilitazione e tenuta della guardia per i marittimi.

CONTINUA A LEGGERE

C.C.N.L.

Stipulato il 5 giugno 2007 per l’imbarco dei lavoratori marittimi sulle navi da carico e sulle navi traghetto passeggeri/merci superiori a 151 tonnellate di stazza lorda.
CONTINUA A LEGGERE

CODICE DELLA NAVIGAZIONE

Approvato con Regio Decreto n. 237, il Codice è lo strumento con cui si applica il diritto della navigazione marittima, interna ed aerea (autonomo rispetto al diritto comune).
CONTINUA A LEGGERE

PESCA MARITTIMA

È il Regolamento per l’esecuzione della Legge n. 963 del 1965, che disciplinava la pesca marittima e che è stata soppressa dal D. Lgs. n. 4 del 9 gennaio 2012.
CONTINUA A LEGGERE

marelab  loghi footer